SE VI PIACE UNO DEGLI OGGETTI CHE HO REALIZZATO, SCRIVETEMI, POTREMO FARE UNO SCAMBIO... E SE NON AVETE NIENTE DA SCAMBIARE SCRIVETEMI LO STESSO...

SI VOUS AIMEZ UNE DE MES CREATIONS, ECRIVEZ-MOI, ON PEUT FAIRE UN TROC... ET SI VOUS N'AVEZ RIEN A OFFRIR, ECRIVEZ-MOI EGALEMENT!

domenica 24 marzo 2013

L'ultimo post. / Le dernier billet

Questo blog è stato molto importante per me, ha raccolto tanti progetti realizzati in quattro anni e mezzo, tante idee, e mi ha regalato soddisfazioni.
Ho scelto di non parlare molto della mia vita privata, ma ci sono stati davvero parecchi cambiamenti in questo periodo. La mia vena creativa si è persa chissà dove e provo tristezza nel guardarmi indietro, quante cose realizzavo, con fantasia e leggerezza.
Lo lascio qui, sarà sempre a disposizione di chi vuol leggerlo e ispirarsi. Io proseguirò, di tanto in tanto, nell'altro blog, il fratellino minore, il Cuciblog.
Chi vorrà seguirmi là, oggi troverà il tutorial di una collana in legno...
Voilà le dernier billet de mon blog. Trop de choses ont changés depuis les débuts, en 2008, mes créations sont devenues très rares et  plutôt moches... mieux vaut garder le souvenir d'une période plus gaie!
Mon blog restera ici, pour ceux qui ont envie de le regarder.
Je vais continuer, de temps en temps, là.
Ce soir je viens de publier un petit projet, un sautoir en bois peint... 

lunedì 25 febbraio 2013

sabato 2 febbraio 2013

La collana con la cornice. / Un sautoir pas comme les autres

Una collana, dopo tanto tempo. Non ho preparato il tutorial perchè è sempre la solita tecnica, ovvero mescolare assieme perle spaiate che hanno ciascuna una loro storia alle spalle ed unirle a qualche pezzo nuovo per ottenere un oggetto originale e divertente.
Ci sono perle in cristallo, in fimo, in plastica e in metallo e un paio di brillantini vintage:
  

un grosso cuore in metallo e una catena anticata:

Non ha un fermaglio, si infila direttamente dalla testa

Il dettaglio atipico e colorato è costituito dal rettangolo in resina rosa, al cui interno ho inserito un fiore in metallo anticato:

è piaciuta molto, in effetti ne sono abbastanza orgogliosa :)

lunedì 31 dicembre 2012

La facciamo finita?

Una speranza (vana, ahimé!) per il nuovo anno che arriva? 
Non trovarmi più queste cazzate inutili e senza senso quando sfoglio l'home page di un quotidiano... 
Ma c'è davvero qualcuno a cui interessa ancora Alba Parietti o non-so-chi? Sarà perchè non ho la TV da quasi trent'anni, ma davvero... B A S T A !
Per la cronaca, queste imperdibili notizie sono tratte dal Corriere.it del 31 dicembre 2012

giovedì 27 dicembre 2012

I miei Bretzel fatti in casa! / J'ai preparé les Bretzel!

Basta fare pochi passi e li si trova dal fornaio. Ma se invece provassimo a prepararli noi? In internet si trovano molte ricette, anche 'professionali' (utilizzando la soda caustica, che senz'altro garantisce un ottimo risultato ma no, grazie, non fa per una pasticciona come me!) Non mi è costato molto sforzo, ho preso paro-paro la ricetta qui  sostituendo solo il burro con olio di oliva e (devo confessarlo?) mettendo tutti gli ingredienti nella macchina del pane.
L'ho lasciata lavorare un'oretta mentre io mi riposavo, poi ho tolto l'impasto, ed ho seguito esattamente il procedimento consigliato, dal punto 10 in poi (lì troverete anche un passo passo fotografico)
Pour une fois, j'ai voulu m'amuser en cuisine et j'ai décidé de préparer des Bretzel faits maison. J'ai trouvé cette recette  et je l'ai suivie, sauf que j'ai utilisé ma machine à pain. Une fois la pâte prête, j'ai suivi le pas-à-pas photo.

E' facile, davvero, e se lo dico io, non potete che credermi! Ho diviso l'impasto in 8 pezzi più o meno della stessa dimensione 
Pour celles qui vont voir mon procédé, j'ai fait 8 morceaux:

da ciascuno ho ricavato un rotolino lungo circa 50 cm (con il righello sotto gli occhi per regolarmi!)
J'ai obtenu un boudin de 50 cm de longueur environ

ho formato una specie di cerchio e poi ho semplicemente 'annodato' al centro le estremità fissandole poi sul bordo con un po' di acqua
J'ai pris chaque bout dans mes main, et je les ai faits se rejoindre au milieu pour obtenir un nœud et coller les deux extrémités sur les côtés
la foto qui sotto è tratta dal sito
eccolo pronto:
le voilà fini:

tutti e 8 in attesa...
tous les 8: 

Nel frattempo avevo messo a bollire una pentola d'acqua a cui ho poi aggiunto 3 cucchiai di bicarbonato. pare sia qui il segreto per farli belli scuri: bisogna tuffarne due alla volta e lasciarli lì per 40-50 secondi, giusto il tempo che diventino lucidi. Troppo concentrata per ricordarmi le foto!
E poi vanno messi ad asciugare su uno strofinaccio per qualche minuto (io l'ho piegato in 4 perchè fosse più assorbente)
J'avais mis 4 litres d'eau à bouillir dans une casserole et j'ai ajouté 3 cuillerées de bicarbonate de sodium. Il faut plonger 2 bretzel dans l'eau bouillante pendant 40-50 seconds puis les récupérer avec l’écumoire et les mettre dans un torchon.

Infine li si cosparge di sale grosso (ma, volendo, anche di semi di cumino) e poi li si mette in forno a 220° per una ventina di minuti. Ah, io forse ho un po' esagerato, mi hanno detto che c'era troppo sale, sgrunt!
Il faut les parsemer de gros sel (avec modération, on me dit que j'ai exagéré!) et on peut les mettre au four, 20 minutes à 220°C

La cottura non dà nessun problema. Ed eccoli pronti!
C'est fini et vous pouvez les admirer... Ils sont délicieux! 

E' stato divertente e per una volta ho sorpreso qualcuno! Le mie doti di cuoca, si sa, sono vicine allo zero assoluto.

Ho letto che se li si conserva in una scatola di latta diventano gommosi e immangiabili, l'ideale, se vi avanzano, è conservarli all'aria, si seccano ma sono buoni lo stesso!
Je suis satisfaite, ils ont été appréciés!